10:30 - 19:30

Lunedì - Venerdì

Via dell’Archivio di Stato, 15

00144 Roma

333.6476840

Confronta gli annunci

AFFARI Immobiliari: “Nicola l’affarista”

AFFARI Immobiliari: “Nicola l’affarista”

Affari Immobiliari Cercasi

“Nicola l’Affarista” continua a cercare il suoi Affari Immobiliari ma non non si rende conto che: “Il mercato immobiliare di oggi non è un mercato in crisi, ma è l’unica realtà con cui fare i conti“!

Dopo anni di segni negativi, sia per le quantità vendute che per i valori immobiliari, il 2016 rappresenterà probabilmente un anno di spartiacque per il mercato immobiliare e per gli “Affari Immobiliari”.

A seguito della tendenziale stabilità futura dei prezzi delle case, la recente abolizione dell’IMU e della Tasi sulla prima casa e con le condizioni sui mutui mai viste fino ad ora (Euribor sotto lo zero e il tasso di riferimento IRS ai minimi storici) le opportunità per acquistare casa o, anche meglio, per cambiare casa sono le migliori degli ultimi 20 anni.

Per saper approfittare della congiuntura positiva che attraversando le due parti interessate, il venditore e l’acquirente,  debbono pero’ essere consapevoli che il mercato attuale con i valori di oggi è il solo mercato reale. 

Il Compratore spesso continua a pensare come “Nicola l’affarista” (vedi foto) che e’ alla continua ricerca della possibilita’ di fare il migliore degli affari immobiliari e continua a fare offerte molto basse al venditore che non accetterà!  Prima o poi pero’ si renderà conto che il treno delle occasioni e’ passato.

Il Venditore dal canto suo continua a chiedere per il suo immobile in vendita un prezzo “che è quello che a lui serve!”  cercando l’amatore e perdendo così solo tempo, “e il treno passa anche per lui”, perche’ il mercato non lo accetterà per la copiosa offerta in vendita di altri immobili a prezzi reali. 

Una realtà oggettiva che chi vorrebbe cambiare casa, dovrebbe tenere ben presente, e’ il fatto che per il venditore sostanzialmente NULLA CAMBIA.  Vendera’ sicuramente a un prezzo minore di quello che il fruttivendolo gli ha detto che vale la sua casa ma, nel contempo, oggi  a prezzi reali potrà comprare a meno quello che prima, 5 o 10 anni fa, non si è potuto permettere di acquistare; la stanza in più per il tuo appartamento oggi costa molto meno di ieri.

Post correlati

La provvigione pagata all’agenzia immobiliare si può detrarre dal 730?

La provvigione pagata all'agenzia immobiliare può essere detratta dalla dichiarazione dei redditi. Vediamo come e per quanto.

Continua a leggere
di supporto

Vendere l’usufrutto. Quando si può e come.

Vendere l'usufrutto è una ulteriore possibilità del proprietario di monetizzare il suo immobile...

Continua a leggere
di supporto

Adeguamento Istat per gli affitti. Diritti e doveri di inquilino e proprietario.

Adeguamento Istat per gli affitti: Cosa fare alla scadenza annuale del contratto se la richiesta...

Continua a leggere
di supporto

Partecipa alla discussione