10:30 - 19:30

Lunedì - Venerdì

Via dell’Archivio di Stato, 15

00144 Roma

333.6476840

Confronta gli annunci

Certificazione Energetica (APE): Quando non serve

Certificazione Energetica (APE): Quando non serve

Certificazione Energetica APE: Quando non serve.

Questi i casi in cui, negli Atti e nei Contratti immobiliari, l’APE NON Serve:

– qualsiasi costruzione che non può essere definito “edificio”, come per esempio: capanni e depositi per gli attrezzi, le piscine, i gazebo, etc.;

– i fabbricati allo stato di “scheletro strutturale”, ossia senza le di parti dell’involucro edilizio che lo racchiudono; (ossia al grezzo primario: l’immobile é privo di tutte le pareti verticali esterne o di elementi dell’involucro edilizio.   L’esclusione dall’attestato di prestazione energetica deve essere espressamente dichiarato nel rogito notarile).

– i fabbricati “al rustico”, quindi tamponati ma privi di serramenti, rifiniture e impianti tecnologici; ossia il fabbricato già realizzato nel suo involucro esterno ma privo delle finiture e degli impianti.    L’esclusione dall’attestato di prestazione energetica però deve essere espressamente dichiarato nel rogito notarile

– i fabbricati isolati o singoli con una superficie utile inferiore ai 50 mq;

– i fabbricati e i locali che non devono garantire il comfort abitativo perché di servizio al fabbricato principale e non destinati alla permanenza prolungata delle persone (locali tecnici, locali caldaia, stalle, cantine, depositi, soffitte, sottotetti, ecc.);

– i fabbricati adibiti a garage, autorimesse, depositi auto, ecc.

– i fabbricati collabenti, i ruderi e quelli abbandonati;

– i fabbricati industriali e artigianali specifici che vengono riscaldati per esigenze particolari (esempio: serre, esseccatoi, etc..);

– manufatti “marginali” come legnaie, portici, pati, ecc.

– qualsiasi edificio adibito a luogo di culto;

– fabbricati agricoli non adibiti all’abitazione di persone e sprovvisti di impianti di climatizzazione.

Post correlati

La provvigione pagata all’agenzia immobiliare si può detrarre dal 730?

La provvigione pagata all'agenzia immobiliare può essere detratta dalla dichiarazione dei redditi. Vediamo come e per quanto.

Continua a leggere
di supporto

Vendere l’usufrutto. Quando si può e come.

Vendere l'usufrutto è una ulteriore possibilità del proprietario di monetizzare il suo immobile...

Continua a leggere
di supporto

Adeguamento Istat per gli affitti. Diritti e doveri di inquilino e proprietario.

Adeguamento Istat per gli affitti: Cosa fare alla scadenza annuale del contratto se la richiesta...

Continua a leggere
di supporto

Partecipa alla discussione