10:30 - 19:30

Lunedì - Venerdì

Via dell’Archivio di Stato, 15

00144 Roma

333.6476840

Confronta gli annunci

Le detrazioni per la casa nel nuovo Modello 730 2017

Le detrazioni per la casa nel nuovo Modello 730 2017

Le detrazioni per la casa per il 2017 – Tra vecchio e nuovo

Le detrazioni per la casa nella nuova dichiarazione dei redditi 2017. E’ disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate, www.agenziaentrate.gov.it, la bozza del modello 730/2017 con le relative istruzioni con le principali agevolazioni a favore del settore casa.

-Spese arredo immobili giovani coppie. Alle giovani coppie, anche conviventi di fatto da almeno 3 anni, in cui uno dei due componenti non ha più di 35 anni e che nel 2015 o nel 2016 hanno acquistato un immobile da adibire a propria abitazione principale, è riconosciuta la detrazione del 50% delle spese sostenute, entro il limite di 16.000 euro, per l’acquisto di mobili nuovi destinati all’arredo dell’abitazione principale.

-Spese per canoni di leasing per abitazione principale. È riconosciuta la detrazione del 19% dell’importo dei canoni di leasing pagati nel 2016 per l’acquisto di unità immobiliari da destinare ad abitazione principale ai contribuenti che, alla data di stipula del contratto, avevano un reddito non superiore a 55.000 euro.

L’importo dei canoni di leasing per cui si può fruire della detrazione non può essere di importo superiore a 8.000 euro se, alla data di stipula del contratto, si hanno meno di 35 anni o di 4.000 euro se alla stessa data si hanno 35 anni o più.

L’agevolazione spetta anche se nel 2016 sono stati pagati i prezzi di riscatto: in tal caso il prezzo del riscatto non può essere superiore a 20.000 euro se si aveva meno di 35 anni, a 10.000 euro se si aveva 35 anni o più.

-Iva pagata nel 2016 per l’acquisto di abitazioni in classe energetica A o B. A chi lo scorso anno ha acquistato un’abitazione di classe energetica A o B è riconosciuta la detrazione del 50% dell’Iva pagata nel 2016.

– Dispositivi multimediali per il controllo da remoto (Bonus domotica 2017). È riconosciuta la detrazione del 65% delle spese sostenute nel 2016 per l’acquisto, installazione e messa in opera di dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento e/o produzione acqua calda e/o climatizzazione delle unità abitative.

Post correlati

Unione Civile e Contratto di Convivenza. Legge Cirinnà.

Effetti, contenuto e forma dell’ Unione Civile introdotta dalla legge Cirinnà. L’ Unione...

Continua a leggere
di supporto

Che mutuo conviene: Fisso o variabile?

Guida al mutuo. Capire come scegliere il prodotto più adatto. Che mutuo conviene, Fisso o...

Continua a leggere
di supporto

Decreto Sicurezza e Occupazioni Abusive

Decreto Sicurezza e Occupazioni abusive. Con la nuova Legge i proprietari sono meno tutelati?...

Continua a leggere
di supporto

Partecipa alla discussione