10:30 - 19:30

Lunedì - Venerdì

Via dell’Archivio di Stato, 15

00144 Roma

333.6476840

Confronta gli annunci

Locazione Turistica

Locazione Turistica

Affittare casa o una stanza per brevi periodi con la Locazione Turistica.

La locazione turistica prevede l’affitto di una casa o anche solo di una stanza per brevi periodi e consente al proprietario di rimanere in possesso dell’immobile.  La locazione turistica, Art. 53 del Codice del Turismo (D. Lgs. 23. 5.2011 n. 79), permette al proprietario di concedere in locazione un appartamento o anche solo una stanza a soggetti ospiti, di diversa nazionalità, che vi alloggeranno per brevi periodi pagando un compenso.

Con la locazione turistica il proprietario mette a reddito l’immobile per brevi periodi senza dover registrare alcun contratto se la locazione dura per un periodo di tempo non superiore a 30 giorni con il vantaggio che può variare il canone di locazione secondo i periodi di alta e bassa stagione o in corrispondenza di eventi di richiamo turistico in città.

La locazione turistica non è sottoposta alle norme previste dalla legge 431/1998 sulle locazioni abitative e questo rende più agile e libero l’accordo tra proprietario e l’inquilino temporaneo.

La locazione turistica non deve prevedere servizi aggiuntivi e quindi si differenzia dal Bed and Breakfast in quanto l’appartamento, o la stanza, è sprovvisto di servizio di cambio biancheria.  E’ possibile comunque prevedere a parte un compenso per la pulizia e il proprietario può fare convenzioni con il bar vicino al palazzo in cui è l’appartamento per fornire la colazione.  L’assenza di servizi tipicamente alberghieri consente al proprietario di esercitare l’attività locatizia anche in forma non imprenditoriale.

Se il proprietario si affida all’intermediazione dei siti Internet, spesso non è necessario riscuotere il pagamento direttamente dall’ospite e il prezzo indicato nell’offerta include anche la quota a titolo di commissione del portale Internet.  L’ospite avrà dal portale Internet la ricevuta di quanto pagato, mentre il locatore avrà le ricevute di accredito, dalla piattaforma web, per l’indicazione dei guadagni per la dichiarazione dei redditi.

Gli incassi della locazione turistica percepiti sono soggetti a tassazione Irpef e vanno indicati come “redditi da fabbricati”.  Le spese sostenute non verranno portate in deduzione se non nella misura del 5% del reddito complessivo e a titolo forfettario.   Alternativamente,  al posto della tassazione Irpef che abbiamo appena visto, il locatore potrà optare per la tassazione con cedolare secca, che può essere applicata anche alle locazioni turistiche. In questo caso l’opzione per l’esercizio della cedolare secca, dovrà essere effettuata direttamente in dichiarazione dei redditi, Questa modalità di tassazione semplificata conviene a chi non ha molti oneri e spese da detrarre.

La locazione turistica obbliga il proprietario a comunicare i dati delle persone alloggiate all’Autorità di Pubblica Sicurezza. E’ possibile comunicare anche in via internet i nomi degli inquilini, cittadini Ue o extra Ue mediante l’iscrizione all’apposito portale AlloggiatiWeb.  All’interno del sito della Polizia di Stato si trova l’area Carta dei Servizi con i moduli da scaricare e compilare con i dati del locatore e dell’immobile ottenendo le credenziali di accesso al portale. Si scaricherà quindi il certificato digitale di sicurezza per comunicare di volta in volta i nominativi degli ospiti.

Ricordarsi che nella regione Lazio il locatore deve comunicare di esercitare tale attività in modo non imprenditoriale.  Si tratta di una segnalazione certificata di inizio di attività non imprenditoriale, da inoltrare secondo le istruzioni che appaiono sul portale web del Comune o, in modalità cartacea, presentando l’apposito modulo compilato allo sportello delle attività produttive.

 

Post correlati

Vendere l’usufrutto. Quando si può e come.

Vendere l'usufrutto è una ulteriore possibilità del proprietario di monetizzare il suo immobile...

Continua a leggere
di supporto

Adeguamento Istat per gli affitti. Diritti e doveri di inquilino e proprietario.

Adeguamento Istat per gli affitti: Cosa fare alla scadenza annuale del contratto se la richiesta...

Continua a leggere
di supporto

Occupare la strada per parcheggiare è lecito?

Occupare la strada (che è suolo pubblico) per parcheggiare, con oggetti di vario genere a scopo...

Continua a leggere
di supporto

Partecipa alla discussione