10:30 - 19:30

Lunedì - Venerdì

Via dell’Archivio di Stato, 15

00144 Roma

333.6476840

Confronta gli annunci

Prezzi massimi di vendita in diritto di superficie nel Comune di Roma

Prezzi massimi di vendita in diritto di superficie nel Comune di Roma

La Legge 22 ottobre 1971, n. 865, conosciuta anche come “legge di riforma della casa“, prevede una serie di prescrizioni volte ad agevolare l’edificazione di alloggi popolari, ad opera di imprese e cooperative, alle quali viene imposta la stipula di un’apposita convenzione con l’ente locale, volta a disciplinare, oltre al pagamento della concessione del diritto di superficie e alle prescrizioni volte a consentire la realizzazione delle opere di urbanizzazione, i criteri per la determinazione del prezzo di cessione degli alloggi.

Il prezzo definito dalla convenzione costituisce il prezzo massimo che l’operatore potrà praticare nel trasferimento della proprietà dell’abitazione al primo destinatario e, successivamente e per la durata della convenzione, quello che tale destinatario potrà applicare ad un successivo acquirente (salvo istanza di affrancamento dai vincoli).

Con la Legge 23 dicembre 1998, n. 448 contenente “Misure di finanza pubblica per la stabilizzazione e lo sviluppo” (G.U. n. 302 del 29 dicembre 1998, s.o. 210/L), all’art. 31 è stata offerta, ai Comuni, la possibilità di cedere in proprietà le aree comprese nei Piani di E.E.P già concesse in diritto di superficie ex art. 35 della legge 865/71 e la possibilità di sostituire le convenzioni stipulate per la cessione della proprietà con i vincoli condizionanti il libero godimento degli immobili stessi, ai sensi dell’art. 35, Legge 865/71, con una nuova convenzione, di cui all’articolo 8, L. 10/77.

L’importo da corrispondere per l’acquisto dell’area viene calcolato in base ai valori di stima stabiliti in successive Delibere di Assemblea Capitolina, cui viene sottratto quanto già corrisposto, alla stipula della convenzione di assegnazione delle aree, per l’acquisizione del “diritto di superficie”, rivalutato secondo gli indici ISTAT.

Roma Capitale ha affidato a Risorse per Roma, società interamente partecipata dall’Amministrazione Capitolina, la gestione delle istanze dei cittadini che vogliono aderire alla trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà o svincolare i Prezzi Massimi di Vendita DIRITTO di SUPERFICIE.

Questo l’elenco dei Piani di Zona per i quali sono disponibili le tabelle dei Prezzi Massimi di Vendita diritto di superficie degli alloggi nel Comune di Roma.

Per ogni Piano di zona nei vari Municipi, sono riportati:
• i dati generali: consistenze edilizie e urbanistiche;
• la determinazione del prezzi massimi di Vendita diritto di superficie degli alloggi;
• gli elaborati vigenti.
Municipio IV

Municipio V

Municipio VI

Municipio IX

Municipio XI

Municipio XII

Municipio XIV

Municipio XV

Data ultimo aggiornamento: 15 aprile 2016. Gli Uffici comunali sono impegnati a pubblicare progressivamente le tabelle relative agli altri Piani di Zona per i Prezzi massimi di vendita Diritto di Superficie. Fonte: sito di Roma Capitale

Post correlati

La provvigione pagata all’agenzia immobiliare si può detrarre dal 730?

La provvigione pagata all'agenzia immobiliare può essere detratta dalla dichiarazione dei redditi. Vediamo come e per quanto.

Continua a leggere
di supporto

Vendere l’usufrutto. Quando si può e come.

Vendere l'usufrutto è una ulteriore possibilità del proprietario di monetizzare il suo immobile...

Continua a leggere
di supporto

Adeguamento Istat per gli affitti. Diritti e doveri di inquilino e proprietario.

Adeguamento Istat per gli affitti: Cosa fare alla scadenza annuale del contratto se la richiesta...

Continua a leggere
di supporto

Partecipa alla discussione